Pedofilia: il Papa rimuove un vescovo polacco

Sharing is caring!

Piazza San Pietro in Vaticano.

Il Papa ha accettato la rinuncia del vescovo della diocesi di Kalisz (Polonia), mons. Edward Janiak, e contestualmente ha nominato amministratore apostolico “sede vacante” mons. Grzegorz Rys, arcivescovo di Lodz. Mons. Janiak da qualche tempo è accusato da alcune vittime di abusi in Polonia di aver coperto preti pedofili. La vicenda si è particolarmente animata nel Paese dopo che lo scorso maggio i fratelli Tomasz e Marek Sekielski hanno diffuso il loro film-documentario “Zabawa W Chowanego” (“Giocare a nascondino”), sulla piaga della pedofilia da parte del clero polacco. 

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.