07242019FREEDOM FLASH:


Paternò, il prodigio della medicina Giuseppe Bungaro alla Louis Academy

Giuseppe Bungaro

Giuseppe Bungaro

Ormai è risaputo: il test d’ammissione ai CdL dell’area sanitaria diventa sempre più ostico. Chi non ha nessuna intenzione di fare passi falsi deve scegliere con cura a chi affidarsi. E ‘Giuseppe Bungaro, neo-nominato Alfiere della Repubblica, ha scelto di perfezionare la sua preparazione presso la Louis Academy’, annuncia il responsabile dell’azienda, Pasquale Longhitano. Giuseppe, 18 anni, vive a Fragagnano (TA) e tra pochi mesi conseguirà il diploma di maturità scientifica presso il Liceo ‘Del Prete – Falcone’. Nell’ambito di un progetto didattico di alternanza scuola-lavoro, il giovane prodigio della medicina si trova spesso ad assistere ad operazioni chirurgiche presso l’ospedale di Lecce. Tuttavia, la cronaca parla di lui per motivi ben più nobili: Giuseppe è l’ideatore di uno stent coronarico salva-vita, un progetto che potrebbe rivoluzionare la cardiochirurgia.

È proprio questo suo talento che è stato recentemente nominato ‘Alfiere della Repubblica’, oltre ad essere considerato tra le 100 Eccellenze Italiane, e ad aver vinto l’European Union Contest for Young Scientists, competizione che vede in gara piccoli scienziati europei junior (tra i 14 e i 21 anni). Il suo percorso, ovviamente, non termina qui! Bungaro sogna di diventare un cardiochirurgo; per cui, il suo futuro passa dal prossimo fatidico test d’ammissione.

Per evitare spiacevoli passi falsi, il 18enne prodigio ha deciso di affidarsi alla qualità e alla professionalità della nota azienda siciliana ‘Louis Academy – Preparazione ai test d’ammissione’, di Pasquale Longhitano. Lo stesso Longhitano esprime la propria soddisfazione sottolineando che ‘si tratta di un onore, ma anche e soprattutto di un onere. Siamo sicuri che Giuseppe, insieme a tutti i nostri splendidi studenti, troverà l’ambiente ideale per curare i dettagli di una preparazione che, oggi più che mai, non può essere che IMPECCABILE’.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO SUI SOCIAL
    Chiudi

    Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.