Morto il produttore Bibi Ballandi

Sharing is caring!

Bibi Ballandi

Bibi Ballandi

Addio a Bibi Ballandi. Il produttore televisivo, autore di fortunate trasmissioni tv, è scomparso all’età di 71 anni. La notizia è stata rilanciata sui social da alcuni degli artisti e degli amici con i quali ha collaborato nel corso degli anni. “Questa sera #ilrosariodellasera su @radiodeejay non andrà in onda. Neanche domani – scrive Fiorello su Twitter -. BiBi Ballandi è volato in cielo. Profondo dolore”. Anche Antonella Clerici, sempre via Twitter esprime cordoglio: “Ciao Bibi non dimenticherò il tuo buonumore, la tua emilianità, i tuoi saggi proverbi e parole e i nostri successi. So che mi guarderai da lassù mangiando un piatto di tortellini della Lella”.

Produttore televisivo di lungo corso, Bibi Ballandi aveva “ereditato” il rapporto con il mondo dello spettacolo dal padre, Iso, che iniziò accompagnando cantanti e orchestre nelle piazze dell’Emilia-Romagna per poi diventarne manager. Nato a Bologna il 26 giugno del 1946, Bibi Ballandi ha poi declinato in vari modi il suo rapporto con lo spettacolo. Negli anni ’60, come manager, ha lavorato con, fra gli altri, Al Bano, Orietta Berti, Nicola Di Bari, Caterina Caselli, Mina, Little Tony e Rita Pavone; negli anni Settanta con Lucio Dalla, Francesco De Gregori, Fabrizio De André, Roberto Vecchioni e Pierangelo Bertoli. Il suo nome è legato anche ad uno dei luoghi mitici della musica in Italia: nel 1983 è stato tra i fondatori del Bandiera gialla, la discoteca di Rimini. Con la Ballandi Multimedia ha poi intrapreso anche la carriera di produttore televisivo, inizialmente con la Rai e poi anche con altri soggetti del panorama televisivo italiano. Tra le tante produzioni realizzate, a partire dagli anni ’80 i varietà del sabato sera “Ballando con le stelle” e “Ti lascio una canzone”.

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.