05222018FREEDOM FLASH:


Catania. Teatro Mobile con “Sadismo di coppia” tra vittime e carnefici dell’amore

CATANIA – Tutti siamo stati traditi e abbiamo tradito. Nessuno escluso. Questo il tema di “Sadismo di coppia”, terzo spettacolo in cartellone della fortunata stagione di Teatro Mobile di Catania ideata, scritto e diretto da Francesco Maria Attardi, che andrà in scena venerdì 9 febbraio, alle ore 21.00, sabato 10 febbraio, alle ore 17.30 e alle 21.00, e domenica 11 febbraio alle ore 18.00 al Centro Zo. “Sadismo di coppia è uno spettacolo che potrebbe mettere a disagio– spiega Francesco Maria Attardi- poichè farà rivivere discussioni, litigi e dinamiche familiari affrontate e forse mai sopite”. Si scaverà oltre il tradimento fine a se stesso, attraverso la storia dei protagonisti sulla scena interpretati da Plinio Milazzo, Francesca Agate e Francesco Bernava che, insieme all’aiuto regia Tony Bellone, le musiche di Massimiliano Pace e l’allestimento scenico di Arsinoe Delacroix, si annienteranno con i loro segreti sputandosi addosso quell’amara verità che mai avrebbero voluto sentirsi dire o scoprire. 

unnamed

In una coppia possono essere tanti i motivi per litigare, basta anche un pretesto futile, che magari nasconde qualcosa di più profondo, per rovinare una storia d’amore e all’improvviso il palcoscenico diventerà per ogni singolo spettatore la propria camera da letto o cucina in cui si vedrà scorrere la propria vita di coppia. Durante la pièce il pubblico tirato in ballo sin dall’inizio, se avrà voglia, potrà partecipare ad un gioco sadico fatto di confessioni e pesi sullo stomaco. “Se al termine dello spettacolo- continua Francesco Maria Attardi- usciti dal teatro litigherete con il vostro partner facendo volare parole grosse, e poi ancora a casa fino a tarda notte quando uno dei due tenterà di fare pace con un bacino, allora avremo vinto e il teatro avrà dato un senso alle vostre vite, un’altra volta”.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO SUI SOCIAL
    Chiudi

    Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.