“Risuoni 2017”, vince il rock con i Flowerstone tributo ai Led Zeppelin

Sharing is caring!

I Flowerstone sul palco di Risuoni 2017, vincitori di questa quarta edizione.

I Flowerstone sul palco di “Risuoni 2017”, vincitori di questa quarta edizione.

Conclusa con grande successo la quarta edizione di “Risuoni”, il contest delle tribute band giunto alla quarta edizione e tenutosi per la quarta volta consecutiva nell’arena di Palazzo Cutore ad Aci Bonaccorsi in provincia di Catania. il Festival, organizzato da PrimaMusica con il patrocinio del Comune di Aci Bonaccorsi e la collaborazione di diverse grandi aziende del territorio, ha celebrato un’edizione dei grandi numeri. 12 serate per il Festival probabilmente più “lungo” d’Italia con 8 eliminatorie, 3 semifinali e una finalissima condotta da Ruggero Sardo e disputata tra le migliori band venute fuori dalle sfide dirette delle serate precedenti.

Formula rinnovata per le Giurie, ben tre: quella dei Giornalisti (composta da esponenti del mondo della stampa regionale), quella di Qualità (professionisti dello spettacolo, della discografia, del mondo della televisione e del cinema: il voto veniva moltiplicato per tre) e quella del Pubblico, costituita da tutti gli spettatori reali presenti durante le serate, che attraverso un ticket consegnato all’ingresso hanno avuto durante tutte le sarate la possibilità di esprimere la propria preferenza attraverso un sistema di incubatore digitale di preferenze (voto moltiplicato per due).

Il palco di "Risuoni 2017" prima dell'inizio della finalissima di domenica 23 luglio 2017.

Il palco di “Risuoni 2017” prima dell’inizio della finalissima di domenica 23 luglio 2017.

Durante la finalissima hanno avuto modo si scontrarsi le 8 tribute band ritenute le migliori tra le 42 complessive, vale a dire: Alpafima (tributo ai Pink Floyd), Man in blues (tributo a Pino Daniele), Volcanic Ash (tributo a Guns N’Roses), Erosud (tributo a Eros Ramazzotti), Justin Bieber Tribute (tributo a Justin Bieber), Joe Mariani Band (tributo a Blues Brothers), Lupi olitari (tributo a Ivana Spagna), Flowerstone (tributo a Led Zeppelin) e i Back in hell (tributo a AC/DC). Vincono i Flowerstone con il loro appassionato tributo ai Led Zeppelin, secondi classificati la Joe Mariani Band con il loro divertente e complesso tributo ai Blues Brothers (In 13 sul palco, tra musicisti e comparse ad inscenare parti del film originale), terzo posto ai Back in Hell ed il loro tributo agli AC/DC.

Grande soddisfazione per il direttore di produzione Giovanni Di Prima per PrimaMusica, che ha ringraziato l’intera squadra tecnica audio-luci, ma anche il comparto video e tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita dell’evento. 

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.