Paternò, Naso ufficializza candidatura a sindaco: “Popolo contro segreterie”

Sharing is caring!

Un momento della manifestazione di Nino Naso in Biblioteca

Un momento della manifestazione di Nino Naso in Biblioteca

E’ stato un vero e proprio bagno di folla quello della giornata di ieri, in cui Nino Naso ha ufficializzato la nuova corsa a sindaco di Paternò in occasione delle prossime elezioni Amministrative che eleggeranno il nuovo primo cittadino e il Consiglio Comunale. L’appuntamento in Biblioteca Comunale è iniziato sulle note di “Rivoluzione”, il brano musicale cantato da Renato Zero, che farà da colonna sonora alla campagna elettorale di Nino Naso fino al prossimo giugno. Il giornalista Salvo Spampinato ha fatto da moderatore di un incontro al limite degli standard di sicurezza: “Perchè i paternesi arrivano fino a Piazza Santa Barbara”, e giù applausi. Nino Naso è entrato dal fondo, “tra la gente”, come ha specificato una volta presa la parola. Il primo intervento è stato anticipato da una standing ovation che si è prolungata per tutta la durata della manifestazione, durata all’incirca un’ora e trenta minuti.

Naso inizia dai sentimenti: “La decisione di scendere ancora con voi è stata assunta insieme a due donne, mia madre e mia moglie”, entrambe presenti al fianco del candidato. Poi la città: “Abbiamo spostato tutti qui da Piazza della Regione perchè sapevamo esserci l’ascensore per i nostri amici diversamente abili. Questa mattina abbiamo scoperto che è guasto. Povera Paternò”. Al fianco di Naso anche Andrea Lombardo, presidente Uildm Catania, una rappresentanza straordinaria del mondo della disabilità, che prendendo la parola si è detto “esterrefatto da una così enorme presenza della gente”. Poi l’intervento dell’ingegnere Salvatore Vitellino, supervisore al programma elettorale, che ha elencato i punti essenziali su cui ci si concentrerà per confezionare la proposta. Ed infine intervento conclusivo di Nino Naso, che ha lasciato la platea dichiarando: “Adesso ci siamo, io sono qui. Adesso tocca ai paternesi scegliersi direttamente il sindaco”. Poi tutti in corteo a piedi con oltre 500 cittadini dietro al candidato sindaco dalla Biblioteca di via monastero fino al comitato elettorale di via Vittorio Emanuele, passando per la centralissima Piazza Indipendenza. Al comitato elettorale, Naso ha tagliato un nastro rossazzurro per inaugurare i nuovi spazi adibiti a sede centrale di riferimento del candidato sindaco.

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.