08172017FREEDOM FLASH:


A sinistra Adolfo Messina, allora presidente di Pubbliservizi, insieme a Rosario Crocetta, presidente uscente della Regione Siciliana e riferimento politico di Messina.

LA GIUSTIZIA ESISTE

di Andrea Di Bella Una macchina criminosa messa in piedi al fine di garantire vantaggi economici personali per sé e per i cosiddetti componenti del “cerchio magico”, vale a dire tutti quei dipendenti che dichiaravano con i loro
Lampedusa, nuovi sbarchi di immigrati

Ong sul Mediterraneo, le intoccabili

di Giuliano Guzzo Tutti contro Carmelo Zuccaro, il procuratore di Catania reo di indagare su alcune Ong che, sul Mediterraneo, avrebbero collaborato con gli scafisti. Sono difatti giorni chequest’uomo e la sua tesi vengono ridicolizzati,
Il sindaco di Paternò Mauro Mangano, ricandidato alle elezioni Amministrative di maggio 2017

Paternò. Mauro Mangano il distruttore

di Andrea Di Bella La campagna elettorale è iniziata. C’è il giornalista Distefano con la sua coalizione politica (a suo sostegno molto probabile anche una scesa in campo di Forza Italia con le effige di partito), ci sarà un candidato
161107120239-01-trump-parry-super-169

Inizia l’era Trump, vedremo. Ma quel che finisce è già uno spasso

di Giuliano Guzzo Conto alla rovescia scaduto, signori. Inizia ufficialmente la presidenza di Donald Trump, ex candidato impresentabile che da adesso in avanti potremo vedere, valutare e giudicare. Sapete, in questi giorni diversi amici, incuriositi
Grillo e Farage

Il tonfo dei Cinquestelle è partito dall’Europa

di Franca Maria Zappia Tringali Che l’Europa abbia poca considerazione dello Stato Italiano è notorio e d’altronde ne ha i motivi. Adesso, però, la nostra classe politica ha toccato il fondo con il M5S che più che un movimento
arton39926-53663

Manovra correttiva? La paghino i debitori di MPS

di Luigi Benedetti Una manovra aggiuntiva, l’ennesima, è necessaria per evitare una procedura di infrazione da parte della UE. La notizia, l’avrete sentita, è fresca di stampa. Il motivo è un divario tra la legge di bilancio varata da
Fico, Grillo e Di Maio

Ormai è farsa a Cinque Stelle. Se ne tornino da dove sono venuti

di Luigi Benedetti Abbiamo avuto per anni, sopratutto gli ultimi, sirene di salvezza e speranza suonate da maestri d’orchestra che a molti cittadini erano apparsi capaci di doti che altri musicisti della politica italiana avevano perduto.
Lo scrittore Roberto Saviano ospite della trasmissione televisiva Ballaro' condotta da Massimo Giannini, Roma, 11 novembre 2014. ANSA/ALESSANDRO DI MEO

Gli italiani muoiono congelati. Ma Roberto Saviano non si indigna

di Luigi Benedetti Un mio amico, qualche tempo fa, mi disse che Saviano era un cretino. Immediatamente dovetti fermarlo, nonostante avessi capito che la sua esternazione era una reazione dovuta alla boria e antipatia del giovane anticamorra.
Marra e Raggi

Roma, il caso Marra e la moda del “Scusa, ho sbagliato”

di Andrea Di Bella Domanda: è possibile nessuno abbia dubitato di tale Marra? Possibile che un movimento tanto attaccato al curriculum e all’onestà dei suoi iscritti e rappresentanti non abbia dato un’occhiata proprio a quello
boschi-alfano-2

Si è insediato il Governo dei bugiardi

di Andrea Di Bella Ecco insediato il Governo dei bugiardi. Tolte le dimissioni di Matteo Renzi da presidente del Consiglio, uno specchietto per le allodole peraltro senza senso (per le modalità e i tempi cui sono state rassegnate), a Roma
panorama-paternovvvvv

Paternò, la pseudo Forza Italia

di Andrea Di Bella Riuniti a Paternò domenica scorsa i “quadri dirigenti e i rappresentati istituzionali che si riconoscono in Forza Italia”. Raccomandazione senza fronzoli ai cittadini: diffidiamo ed invitiamo tutti a diffidare
c_2_fotogallery_3007190_9_image

Renzi, Gentiloni e il “nuovo” Governo. Posizioni a confronto

di Valerio Musumeci Caro direttore, ho visto senza molta sorpresa il tuo editoriale di commento sulle dimissioni del presidente Renzi e la nascita del nuovo governo Gentiloni. La tua storia e le legittime posizioni politiche che esprimi su
1452352147969-jpg-il_piano_di_renzi_per_tornare_alle_urneperche_e_quando_vuole_caderee_studia_il_rimpasto__i_nuovi_nomi

Renzi il furbo: manda avanti Gentiloni e ricicla i trombati

di Andrea Di Bella Iniziamo dal voto referendario. “Renzi si è dimesso”, vi diranno quelli che domenica scorsa hanno votato Si. Non è vero. Renzi ha promesso, in una intervista di alcuni mesi fa a RepubblicaTV, che se avesse vinto
Il presidente del consiglio Matteo Renzi con Sergio Mattarella durante la cerimonia del bicentenario dell'arma dei Carbinieri a piazza di Siena. Roma 05 giugno 2014. ANSA/ANGELO CARCONI

Referendum, lo scenario desolante del post voto

di Franca Maria Zappia Tringali Il Referendum si è concluso e divampano adesso gli attacchi fra i partiti, la ridda di ipotesi e argomentazioni dei vari opinionisti ed il clamore non accenna a calare data la situazione che si è venuta a
berlusconi-1400x788

BERLUSCONI E’ ANCORA IL LEADER

di Andrea Di Bella Ha atteso che Alessandra Ghisleri gli consegnasse le ultime rilevazioni sul Referendum. Assodato il vantaggio del No ha deciso di tornare in televisione, con una valvola aortica nuova e quell’inguaribile ottimismo che
santa barbara

Paternò, Santa Barbara. Questa è la fine politica del sindaco Mauro Mangano

di Andrea Di Bella Non siamo riusciti a chiudere il bilancio, proveremo a finanziare personalmente i festeggiamenti, i cittadini ci capiranno. Con queste parole il sindaco di Paternò Mauro Mangano ha liquidato la questione Santa Barbara. Con
paterno1

Paternò, Amministrative 2017: sì ad un’intesa popolare per bene della città

di Andrea Di Bella Centrodestra e centrosinistra, Forza Italia e Partito Democratico. Fuori dal perimetro della città ognuno ha e dovrà continuare ad avere il diritto di compiere le scelte che ritiene, ma al di dentro le decisioni da intraprendere
Laura Bottino, presidente del Consiglio Comunale di Paternò (Pd)

Paternò verso il voto. Tre domande al candidato sindaco Laura Bottino

di Andrea Di Bella La signora Laura Bottino ha deciso di confermare la sua disponibilità a mettersi alla testa di un progetto di “salute pubblica” a Paternò, in vista delle prossime elezioni Amministrative. In soldoni, viene
Stefano Parisi

Le ragioni del centrodestra

di Andrea Di Bella Le scorse elezioni Amministrative di giugno hanno consegnato al Paese un’inedita lettura politica relativamente le ragioni secondo cui un elettore dovrebbe preferire o meno una formazione anziché un’altra. Su Roma le
paterno_2011

Paternò verso il voto: la carica dei giovani che puzzano di vecchio

di Andrea Di Bella Tra non molto scatterà la corsa al consenso. Le elezioni si avvicinano, tutto normale. La questione, fidatevi, si sposterà sulla politica dei cosiddetti vecchi e dei cosiddetti nuovi, dove con vecchi intendono catalogare
Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.