10222017FREEDOM FLASH:


Spese pazze Sicilia: 11 prosciolti. Ci sono anche Pogliese e D’Agostino

Una veduta esterna del Palazzo dei Normanni, sede dell'Asemmblea regionale, Palermo, in una foto d'archivio. ANSA/MIKE PALAZZOTTO

Una veduta esterna del Palazzo dei Normanni, sede dell’Asemmblea regionale, Palermo, in una foto d’archivio. ANSA/MIKE PALAZZOTTO

PALERMO, 2 GIU – La sesta sezione della Cassazione ha rigettato la richiesta della Procura di Palermo di annullare l’archiviazione disposta il 12 luglio del 2016 dal Gup Riccardo Ricciardi di 11 deputati dell’Ars accusati di alcuni casi di peculato per i rimborsi spesa alla Regione Siciliana. Cinque di loro escono definitivamente dall’inchiesta perché erano stati prosciolti da tutti i casi contestati loro, e sono: Francesco Musotto, Nicola D’Agostino, Nunzio Cappadona, Marianna Caronia e Paolo Ruggirello.

Per gli altri sei è confermata l’assoluzione da alcuni casi di peculato, ma la loro posizione giudiziaria resta pendente perché ci sono altre ipotesi di peculato per cui li accusava la Procura dai quali non sono stati prosciolti. Sono i parlamentari Giulia Adamo, Rudy Maira, Giambattista Bufardeci, Livio Marrocco, Cataldo Fiorenza e Salvo Pogliese. Ansa

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO SUI SOCIAL
    Chiudi

    Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.